Bardonecchia Borgo Vecchio: Cosa Vedere nel Centro Storico

0
804
Immagine tratta da Bardonecchia.it

Cosa vedere a Bardonecchia? Borgo vecchio e centro storico, montagne ed escursioni, centri sciistici e sportivi di arrampicata… le attrazioni sono moltissime!

In questa guida vedremo insieme le attrazioni della parte più culturale e del centro storico.

Bardonecchia, cosa offre?

Bardonecchia, oltre a sport ed escursioni in natura, è soprattutto un’affascinante comunità di frontiera intrisa di storia e cultura.

La posizione di confine ha fatto di Bardonecchia un luogo di transito nei secoli, spesso privilegiato dal passaggio degli eserciti, determinandone una cultura molto varia.

La sua collocazione naturale, una vasta conca in cui convergono i quattro valloni disposti a ventagli (Rochemolles, del Frejus, della Rho e la Valle Stretta), ha invece dato vita ad una comunità montana basata prevalentemente su un’economia agricola e pastorale; per poi trasformarsi, nel tempo, in una località prettamente turistica.

Immagine tratta da Pinterest

Il centro storico

Il nucleo originario di Bardonecchia prende il nome di Borgovecchio, e racchiude ancora oggi, tra strade e monumenti, secoli di storia e cultura, in cui è facile immergersi per riviverne tutta la magia.

Potrai raggiungere Borgovecchio in autobus, servendoti delle linee urbane che collegano le diverse frazioni di Bardonecchia, dalla stazione ferroviaria sino agli
impianti di risalita di Campo Smith.

Oppure, facendo una piacevole passeggiata pianeggiante, partendo dalla Frazione Les Arnauds, imboccano la strada dal ponte delle Tre Croci. Il borgo è stato recentemente ristrutturato.

Camminando tra le strade del centro originario (Via Fiume, Via Pasubio, Via Herbarel, Piazza Suspize), potrai ammirare le meridiane e gli orologi solari, ancora presenti sulle pareti delle vecchie abitazioni.

Mentre, a monte dell’abitato, potrai scorgere i ruderi dell’antico castello dei Signori di Bardonecchia, risalente al XV secolo. Di cui rimane ancora visibile la torre maggiore, Tur d’Amun.

L’antico nucleo abitato si raccoglieva intorno all’antica Chiesa di Sant’Ippolito, risalente al XIII secolo. Un edificio di notevole interesse storico-culturale per l’arredo interno, e di cui rimane ancora intatto il campanile romanico che si addossa sulla nuova costruzione della Chiesa di Santa Maria Lacum.

All’interno di quest’ultima si possono ammirare arredi, decorazioni e diversi manufatti, soprattutto in legno, di artigianato locale.

Immagine tratta da Bardonecchia.it

I musei di Bardonecchia centro

Sulla piazza della chiesa si affaccia il Museo Civico della cittadina, realizzato all’interno del castello ottocentesco Forte di Bramafam.

Nel museo etnografico sono esposte diverse testimonianze della cultura locale, oggetti mobili, attrezzi ed elementi religiosi, che offrono uno spaccato della vita tipica della gente di montagna, che ha abitato questa vallata. Tra i vari reperti, anche degli antichi sci del XIX secolo.

Dal centro storico sarà facile poi raggiungere, a piedi, il Borgonuovo di Bardonecchia, accedendo dalla centrale Via Medail, cuore turistico ricco di negozi, botteghe artigiane, ristoranti, gelaterie, pasticcerie e bar, dove poter fare una breve pausa o gustare i piatti tipici locali.

Ė possibile inoltre, dal centro storico, accedere alla Valle della Rho e Valle del Frejus, che collegano Bardonecchia alla cittadina francese di Modane. I colli della Rho e del Frejus sono percorribili a piedi o in mountain bike.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here